Triathlon Faenza: 4 podi assoluti per Imola

Il gruppo dell'Imola Triathlon al gran completo

Il gruppo dell’Imola Triathlon al gran completo

Come ogni anno, l’ultima domenica di agosto l’appuntamento principale per il triathlon romagnolo è il Triathlon Sprint Città di Faenza.
Gara molto sentita dall’Imola Triathlon che anche quest’anno, per il 3° anno consecutivo ha vinto la gara di società come gruppo più numeroso (erano ben 47 gli atleti Imola Triathlon presenti nella gara sprint e 6 nelle altre distanze) e ha portato a casa 4 podi assoluti nelle varie distanze in programma.

I primi a partire sono stati gli Ironkid 8-13 anni (per loro 50m di nuoto, 2km bici e 500m di corsa) dove Federico Marchi ha portato a casa la prima medaglia di giornata con un 2° posto in 9’22”. Nella gara femminile bravissime Beatrice Poggi (11° in 12’04”) e Linda Scardovi (21° in 13’06”).

Imola Triathlon premiata come squadra più numerosa.

Imola Triathlon premiata come squadra più numerosa.

Nella gara Ironkid 14-15 anni, Ludovica Peluso vince la gara femminile coprendo i 150m nuoto, 8km di bici e 1,4km di corsa in 28’43.

Nella gara Promozionale (su distanza supersprint), Claudia Vacchi sale sul 3° gradino del podio nella prova femminile in 50’15” e Filippo Musconi termina 22° in 52’19” nella gara maschile.

Per la distanza sprint, la gara femminile ha visto la vittoria della giovane Sara Fusconi (Surfing Triathlon Romagna) in 1h12’14 ma le nostre IT Girls si sono difese egregiamente con Giorgia D’angeli 5° in 1h20’06”, uscita 3° dal nuoto si è dovuta arrendere al recupero delle avversarie nella frazione di corsa. Il recupero nella frazione di corsa di Giada Golinelli si ferma al 6° posto assoluto, a pochi secondi dietro Giorgia (1h20’20”), terza tra le file Imola Triathlon è l’inossidabile Francesca Benzi 8° in 1h23’14”.

Ottimi piazzamenti anche per Daniela Martelli (1h23’14”), Federica Pirazzoli (1h26’20”), Sara Sarti (1h28’31”), Francesca Venieri (1h40’46”) e Veronica Venturelli (1h44’13”).

Luca Cavina 3° classificato al triathlon sprint città di Faenza.

Luca Cavina 3° classificato al triathlon sprint città di Faenza.

Erano 200 i partecipanti della gara maschile che ha visto Luca Cavina uscire primo dalla frazione a nuoto e provare la fuga in bici con Alfio Bulgarelli (Cesena Triathlon), fuga però riassorbita durante il primo giro ciclistico da un gruppo di 8 inseguitori, in cui era presente l’altro imolese Fabio Galassi. Una buona transizione ha visto uscire dalla T2 Cavina e Galassi nelle prime due posizioni che però hanno dovuto cedere il passo negli ultimi 5km di corsa a un fortissimo Mattia Camporesi (TD Rimini) vincitore in 1h01’40” e Cristian Casali (Cesena Triathlon). Cavina difende la 3° posizione in 1h02’40”, 4° Galassi in 1h02’50” e terzo tra gli imolesi un ottimo Marco Nanni, che nonostante stia preparando l’Ironman di Cervia riesce a difendersi anche su distanze più corte (15° in 1h07’21”).

Ottimi i risultati anche di Antonio Gaddoni (1h07’25”), Stefano Salomoni reduce dall’Ironman di Amburgo (1h09’41”), Matteo Villa (1h09’42”), Maurizio Pesci (1h10’41”), Mattia Santandrea (1h11’11”), Daniele Simoni (1h11’23”), il giovane Marco Martini al suo esordio nel triathlon, nonostante una caduta nella bici termina al 57° posto in 1h13’31”, Davide Mercuri (1h14’28”), Pietro Peluso (1h14’28”), Massimo Randi (1h15’19”), Pietro Rocchi (1h15’33), Marco Poggi (1h15’42”), Simone Emiliani (1h15’44”), Gerardo Cenni (1h15’53”), Fabio Angelini (1h15’56”), Simone Artesino (1h16’04”), Paolo Gaddoni (1h16’12”), Stefano Lenconelli (1h16’14), Franco Dalmonte (1h16’33), Davide Sabini (1h16’53), Andrea Zaccherini (1h17’08), Fiorenzo Rinaldi (1h17’35), Giacomo Magnani (1h17’56”), Tiziano Zaniboni (1h18’02), Simone Conti (1h18’36”), Maurizio Musconi (1h19’22”), Andrea Franzoni (1h20’26”), Clavio Righini (1h21’31”), Massimo Lucchesi (1h21’36”), Cesare Zanotti (1h27’36”), esordio anche per Alessio Bertuzzi (1h28’45”), Paolo Righini (1h29’22”), Franco Marzetti (1h31’34”), Massimo Morini (1h37’56”), Paolo Bagnaresi (1h44’40), gara sfortunata per Marco Marzocchi costretto al ritiro per crampi dopo la frazione a nuoto.