Ironman Cervia: Record imolese per Angelini

Sabato 21 e domenica 22 settembre, gli occhi del triathlon mondiale erano puntati a Cervia per la 3a edizione dell’Ironman Italy Emilia Romagna.

Più di 6000 partecipanti da 98 paesi si sono cimentati nelle tre gare del weekend, tra loro anche 9 atleti dell’ Imola Triathlon, supportati dai loro compagni di squadra che hanno allestito una “curva Imola Triathlon” nel percorso podistico con vero tifo da stadio.

Daniele Simoni, Clavio Righini, Fabio Angelini, Davide Sabini all’Ironman di Cervia

Sabato 21, 2560 atleti hanno sfidato i loro limiti nella distanza Ironman, la più lunga nel panorama del triathlon: con 3,8km a nuoto, 180km in bici senza scia e 42km di corsa.

Fabio Angelini stupisce tutti con una gara solidissima in tutte e tre le discipline stabilendo il nuovo record imolese di Ironman, tagliando il traguardo in 9h33’31” e classificandosi 37° di categoria M35 (54’11 nel nuoto, 5h04’22” nella bici, 3h25’06 nella corsa). Risultato storico per Fabio che al suo esordio sulla distanza regina riesce a battere il 9h36’59” di Pier Francesco Fontana, stabilito nel 1999 all’Ironman di Roth.

Fabio Angelini nella frazione bike dell’Ironman di Cervia

Diventano nuovi Ironman imolesi e tagliano il traguardo per la prima volta sulla distanza, anche Daniele Simoni in 10h15’27” (1h02’30 – 5h07’16 – 3h54’12), Davide Sabini in 10h54’18 (1h11’45 – 5h12’06 – 4h14’30) e Lorenzo Tittarelli in 12h07’50 (1h22’46 – 6h15’29 – 4h15’06 ). Ottima prova anche per Clavio Righini che conclude il suo secondo Ironman stagionale in 12h26’19 (1h25’16 – 6h18’44 – 4h28’03).

Daniele Simoni incitato dalla “Curva Imola Triathlon” nel percorso run dell’Ironman di Cervia.

Domenica 22, oltre al classico 5i50 (triathlon su distanza olimpica) si è disputato per la prima volta a Cervia anche il 70.3 (triathlon su distanza mezzo Ironman, ovvero 1,9km nuoto, 90km bici, 21km di corsa).

Nel 70.3 splendida prova di Giorgia D’Angeli che alla sua prima esperienza sulla distanza, taglia il traguardo in 5h46’20” ,26a di categoria F30 (30’51’ nel nuoto, 3h01’21 nella bici e 2h02’38 nella corsa).

Tra gli uomini è Massimo Randi il più veloce in 5h11’53 (15° di categoria M55), seguono Mirko Lacchini in 5h36’33 e Massimo Garelli 6h12’54”.

Da segnalare anche il risultato di Giulia Castellari, ex nuotatrice imolese che ora vive a Londra, ha tagliato il traguardo in 5h59’33”.

Nella distanza olimpica unico imolese al via è Claudio Nanni che termina la sua prova in 3h45’56”.