Imola Triathlon in festa: Festeggiando i primi 5 anni di gare

Venerdì 23 novembre all’hotel Donatello si è svolta la classica cena di fine stagione per l’Imola Triathlon.

Occasione per ringraziare gli sponsor che hanno supportato la squadra sia per l’attività ordinaria che per l’organizzazione della gara di duathlon svolta il 15 aprile (Atuttabomba, Becca Paolo Industrie, Bike Passion, Cefla, CLAI, Elettro Impianti, Euro Digital, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Forme Nuove, Galassi Rent, La Fenice, MAS, Menkova, Parquet Diffusion, Ristorante pizzeria Milana, SIR Lift , So.G.E.I).

Il presidente Paolo Gaddoni ha raccontato i numeri della squadra, nata nel 2014 con 44 atleti, oggi ne può contare ben 64, con 48 gare disputate nel 2018, 36 podi di categoria e 2 podi assoluti (Galassi 3° al duathlon di Imola e Cavina 2° al triathlon sprint di Cervia). La stagione è stata conclusa nel migliore dei modi con l’11° posto a squadre ottenuto ai campionati italiani e il 26° posto nel rank nazionale Triathlon su 440 squadre.

Sono stati premiati anche i “rookie of the year”, ovvero i debuttanti più promettenti che quest’anno sono stati Francesca Venieri e Luca Valentini.

Pietro D’Angeli (CLAI), Assessore Lelli, Paolo Gaddoni, Fabrizio Pezzi (Presidente FITRI Emilia Romagna), Riccardo Giubilei (Consigliere Nazionale FITRI)

Oltre al passato si è parlato anche di futuro, è stata infatti confermata la gara di duathlon anche per il 2019, presentando in anteprima il nuovo logo e la candidatura nel calendario nazionale per la data del 24 marzo 2019.

Presente l’assessore allo sport Maurizio Lelli che ha fatto i complimenti alla squadra per la crescita ottenuta in questi 5 anni e dato il pieno appoggio per l’organizzazione del duathlon all’autodromo.

Presente anche una delegazione della Federazione Italiana Triathlon che ha dimostrato un forte interesse per organizzare presso le strutture imolesi (piscina, autodromo, campo sportivo) diversi eventi come raduni giovanili nazionali e un camp nazionale di allenamento rivolto agli age-group di 3 giorni con tecnici federali.