• Home »
  • Duathlon »
  • Duathlon Imola: l’organizzazione non si ferma e crescono i servizi collaterali

Duathlon Imola: l’organizzazione non si ferma e crescono i servizi collaterali

Con l’insorgere dell’emergenza Corona Virus e l’annullamento di molte manifestazioni sportive nel territorio del nord Italia, sono arrivate diverse richieste di informazioni in merito al Duathlon di Imola in programma il 21 e 22 marzo.

Fortunatamente le notizie sono favorevoli, infatti sinora non sono state diramate disposizioni da parte delle autorità preposte che impediscano il regolare svolgimento della gara. Sebbene in questo genere di situazione il condizionale sia d’obbligo (anzi sia quasi scaramantico) si può dire che ad oggi l’Imola Triathlon sta proseguendo con l’organizzazione della gara come da programma e senza intoppi.

Un programma che anzi si arricchisce sempre di più nel weekend di gara e che all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari prevede l’allestimento dell’area hospitality ricca di stand, di servizi ed eventi collegati che si troveranno all’interno dell’Autodromo, con il coinvolgimento anche di diverse attività commerciali limitrofe.

Come già nelle scorse edizioni è confermata la presenza dello “spinning corner” in collaborazione con Officina do Corpo by Edgar Serra. L’area attrezzata sarà disponibile sia agli atleti per il riscaldamento prima della gara, che a chiunque voglia far girare le gambe a ritmo di musica. Sarà infatti possibile partecipare ad una lezione di spinning programmata dalle 10:30 alle 12:30 nella zona della pit-line (fino ad esaurimento posti, non è necessaria la prenotazione).

Per gli atleti iscritti è garantita l’assistenza bike e la possibilità di noleggiare una bici da corsa (utile opportunità soprattutto per chi è alle prime armi); chi è interessato potrà chiedere all’organizzazione le necessarie indicazioni anche via mail.

In zona paddock il ristorante Carburo sarà aperto sin dal primo mattino per la colazione pre-gara, e a tarda mattinata ospiterà anche il pasta party finale, offrendo servizio sia per i partecipanti che agli accompagnatori e ai tifosi.

Porte aperte anche all’ IF – Imola Faenza Tourism Compay, che darà la possibilità agli appassionati delle 2 e 4 ruote di visitare il Museo Checco Costa, che ospita la mostra “Ayrton Magico” con la narrazione innovativa e immersiva della storia del campione brasiliano.

Per chi poi vorrà provare l’ebbrezza di guida a tutta velocità nel tracciato imolese, ci sarà anche la possibilità di provare il “simulatore di guida Car Man” ad un prezzo promozionale.

Un’altra graditissima novità dedicata agli atleti in gara è l’innovativo servizio di rilevamento del “ Sistema PICA”, il software che legge i barcode stampati sui pettorali e che in tempo reale mette a disposizione sullo Smartphone degli atleti e degli amici le foto di gara collegate al pettorale. Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito di Fotosportnews partner fotografico (http://www.fotosportnew.it/). Il narcisismo tipico dell’atleta lo invoglierà a mettere bene in evidenza il pettorale durante la gara, dato che migliore sarà la visibilità del numero e maggiore sarà il numero di fotografie disponibili e a tale proposito prossimamente saranno disponibili tutte le info per garantire fantastiche foto a tutti.