Campionato sociale 2016

Iscrizioni gare campionato sociale

Classifica campionato sociale 2016 (provvisoria)


Regolamento campionato sociale Imola Triathlon

SCOPO

Lo scopo del campionato sociale è incentivare e premiare la partecipazione alle gare e alla vita di società, portando con fierezza, correttezza e lealtà il nome e i colori dell’Imola Triathlon.

GARE

1. Gare valevoli per il campionato sociale

A fine anno verrà conteggiata la partecipazione alle seguenti gare

A) Gare presenti nel calendario FITRI (federazione italiana triathlon) di tutte le discipline (Triathlon, Cross Triathlon / Triathlon MTB, Duathlon, Aquathlon, Winter triathlon).

B) Gare mono specialità interne presenti nel calendario sociale Imola Triathlon (vedi capitolo 2)

C) Gare dei principali circuiti internazionali

– ITU/ETU – http://www.triathlon.org/events

– WTC (Ironman, Ironman 70.3, 5i50) – http://eu.ironman.com/events/triathlon-races.aspx

– Challenge family – http://www.challenge-family.com/category/races/

– XTERRA (Cross Triathlon) – http://www.xterraplanet.com/events/

– TNatura (Cross Triathlon) – http://www.tnaturaevents.com/#!races/c13yp

– Powerman (Duathlon) – http://www.powerman.org/

– Allxtri (Xtreme triathlon)  – http://www.allxtri.com/#

La gare che fanno riferimento al capitolo 1.C verranno conteggiate esclusivamente se segnalate dai diretti interessati sul forum (triathlonimola.forumattivo.it) o via mail ([email protected]).

2. Calendario sociale Imola Triathlon

L’Imola Triathlon stabilisce annualmente un elenco di gare (gare interne o manifestazioni) in cui si vuole incentivare la partecipazione di più atleti possibili, per far gruppo e mostrare solidità di squadra.

Per la stagione 2016 le gare sono le seguenti:

  1. Duathlon sprint – Duathlon Sprint Firenze – 19 Marzo
  2. Nuoto – 750m (Vasca 25) – TBD Marzo
  3. Corsa – 5000m Pista – 27 Aprile
  4. Triathlon Sprint – Triathlon Sprint Città di Rimini – 7 Maggio
  5. Triathlon Olimpico – IronLake Mugello – 28 Maggio
  6. Ciclismo – Crono Scalata Bordona – 24 Giugno
  7. Nuoto – 1000 vasca 50 – TBD Luglio
  8. Triathlon Olimpico – Santini TriO Senigallia – 16 Luglio
  9. Triathlon Sprint – Triathlon città di Faenza – 28 Agosto
  10. Triathlon Olimpico – Triathlon olimpico città di Cesenatico – 10 Settembre
  11. Ciclismo – 5 giri autodromo Imola – TDB Settembre
  12. Corsa – Podistica San Prospero (7km) – TDB Settembre
  13. Triathlon Sprint – Campionati italiani triathlon sprint, Riccione – 1 Ottobre

CLASSIFICHE

3. Assegnazione punteggi

La partecipazione alle gare (vedi capitolo 1) attribuisce i seguenti punti in base alla distanza:

  • Triathlon/Duathlon fino a distanza sprint, Aquathlon = 2pt
  • Triathlon Olimpico, Duathlon classico = 4pt
  • Triathlon Medio/Ironman 70.3, Duathlon lungo = 8pt
  • Triathlon Lungo/Super Lungo/Ironman = 16pt

Alle seguenti gare viene assegnato un fattore moltiplicativo x2 (non cumulabile)

  • Campionati italiani assoluti o di categoria FITRI
  • Campionati europei/mondiali assoluti o di categoria
  • Gare italiane definite come internazionali
  • Gare all’interno dei principali circuiti internazionali (vedi capitolo 1.C)

Le gare interne mono specialità del calendario sociale (vedi capitolo 2) valgono un punteggio pari a 6pt

Tutte le gare inserite nel calendario sociale (vedi capitolo 2) attribuiscono un punteggio aggiuntivo in base all’ordine di arrivo interno. Il punteggio viene attribuito in fasce:

  • Dal 1° al 5° classificato 5pt
  • Dal 6° al 10° classificato 4pt
  • Dal 11° al 15° classificato 3pt
  • Dal 16° al 20° classificato 2pt
  • Dal 21° classificato 1pt

Viene assegnato 1 Punto extra a chi partecipa alle attività promozionali come combinati, prove mute, ecc… (verranno scritte nel forum le attività che portano il punto).

4. Premi

Al termine di ogni anno verranno premiati durante la Cena Sociale i primi 3 uomini e le prime 3 donne

Verranno assegnati inoltre i seguenti Premi Speciali:

  • Premio piangerai
  • Premio rivelazione (riservato ai nuovi tesserati)
  • Premio mangia e bevi (a chi ha fatto più attività sociali)

Il Consiglio Direttivo ha facoltà di assegnare ulteriori Premi Speciali a singoli atleti che si sono particolarmente distinti durante l’anno sportivo

Il Consiglio Direttivo si riserva il diritto insindacabile di non premiare Atleti, anche se rientranti tra quelli aventi diritto, per comportamento giudicato scorretto e non in linea con gli ideali della società, o per comportamento in contrapposizione con lo spirito del sodalizio, o per qualsiasi motivo giudicato grave e/o lesivo e offensivo.